martedì 29 dicembre 2015

Struffoli di Zia Zelinda (senza lievito)

Da piccola, quando vedevo mia madre tirare fuori l'agendina rossa dal cassetto, sapevo che stava per preparare qualcosa di buono! 
La ricetta di questo dolce tipico delle feste natalizie Napoletane fa parte proprio di quella raccolta, che racchiude centinaia di ricette scritte a mano e tramandate da generazioni.
Mia madre mi ha parlato spesso della zia Zelinda e della sua bravura a preparare dolci. 
Questa ricetta è proprio sua, ed ha due particolarità: innanzitutto gli struffoli non hanno la classica forma tondeggiante, ma quasi a quadretti e poi non sono troppo duri. 
Spesso mi è capitato di mangiare struffoli belli esteticamente ma duri come sassi. 
L'impasto di base è senza lievito e senza zucchero, per cui tutto il sapore è dato dal miele utilizzato per assemblarli, che deve essere quindi di ottima qualità e dagli aromi.
Per questo motivo li trovo delicati ed equilibrati.
E anche se Natale è oramai passato, sono perfetti e coloratissimi per la tavola di capodanno!


Ingredienti

Per l'impasto
  • 500g di farina
  • 4 uova 
  • un bicchierino di anice
  • 2 bustine di vanillina
  • la scorza di un limone grattugiata
  • un pizzico di sale
  • olio di semi per friggere
Per la decorazione
  • 500g di miele di fiori d'arancia
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • confettini misti colorati
  • scorzette di arancia o canditi
Separare i tuorli dagli albumi. Sbattere i tuorli e separatamente montare a neve gli albumi. Unire gradualmente gli albumi montati ai tuorli.


Unire circa 200g di farina setacciata a pioggia, poco alla volta aggiungere l'anice alternandola alla farina (soprattutto quando il composto diventa eccessivamente duro per lo sbattitore) e infine la vanillina, la scorza grattugiata di limone e un pizzico di sale.


Quando il composto è abbastanza compatto ma non duro, stendere circa 150g di farina prevista dalla ricetta su una spianatoia, versarci sopra l'impasto e infine versare sulla superficie gli ultimi 150g rimanenti. 

Appiattire la pasta prima con le mani e poi, quando la superficie è più asciutta, stendere una sfoglia di circa 0,5 cm utilizzando un mattarello. 


Tagliare delle strisce larghe circa 1,5cm e poi dei quadretti. Friggere in abbondante olio di semi senza far dorare troppo. Mettere da parte su carta assorbente.
Preparare un grossa pentola con il miele in cui far sciogliere a fuoco basso lo zucchero. Quando risulterà limpido, versare gli struffoli cotti, girando con delicatezza. Aggiungere qualche striscia di scorza d'arancia tagliata a listarelle.

Porre su un grosso piatto da portata, decorare con i confettini e i canditi


(english version)

Struffoli

Ingredients

For the dough

  • 500g of flour
  • 4 eggs
  • anisette (50ml)
  • vanilla
  • grated lemon peel
  • a pinch of salt
  • oil
For the decoration
  • 500g of orange blossom honey
  • 1 tbsp of sugar
  • sprinkles
  • orange peel
Separete the egg yolks from the white. Whisk the yolks and whip the whites until stiff. Gently amalgamate the white with the yolks and add just 200g of  shifted flour. Use the anisette to soften the dough. Finally add the vanilla and the grated lemon peel.
Dust a table with 150g of flour, transfer on it the dough, cover this one with the remaining 150g of flour. 
Flatten the dough with the hands and then roll it with a rolling pin (it should be 0,2'' thick). Cut strips and then squares. Fry on heat oil.
In a big pan heat the honey with the sugar. Mix with a spoon it to avoid caramelization. Add Struffoli and julienned orange peel into the pan, amalgamate slowly.
Tranfer them on a large dish. Decorate with sprinkles.

Nessun commento:

Posta un commento