giovedì 10 settembre 2015

Strudel di fichi freschi con noci e mandorle

Rieccoli! Con un po' di anticipo a causa del grande caldo, i fichi!! 
Ogni anno, a fine agosto, faccio scorta di questi frutti appena raccolti e generalmente li utilizzo per preparare la marmellata. Questa volta però ho voluto cambiare: ho pensato di utilizzarli nudi e crudi per farci uno strudel, quindi cuocendoli direttamente all'interno dell'impasto. 
Ho arricchito la farcia con una mela Granny Smith per donare un po' di acidità e di spessore al ripieno e ho scelto di utilizzare mandorle e noci per donare croccantezza.
Completano il tutto la ruvidità del pangrattato tostato nel burro e il profumo di cannella. La dolcezza dei fichi e dell'uvetta necessita di pochissimo zucchero aggiuntivo (si potrebbe provare a non metterne affatto).
Un dolce con ingredienti semplici, ma davvero goloso e salutare. Da provare!!


Ingredienti (Per 6 persone)
Per la pasta
  • 250g di farina forte tipo Manitoba (io Garofalo w 340)
  • 85g di acqua tiepida
  • 20g di olio
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
Per la farcia
  • 300g di fichi freschi
  • 1 mela verde Granny Smith
  • 30g di burro
  • 50g di mandorle pelate
  • 50g di noci
  • 70g di uvetta
  • 6 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di cannella
Per la superficie
  • burro fuso
  • zucchero a velo
Unire alla farina, l'olio, l'uovo il pizzico di sale e l'acqua tiepida a poco a poco. Impastare fino a quando l'impasto diventerà liscio e non più appiccicoso. Avvolgerlo in una pellicola e lasciarlo riposare almeno 30' a temperatura ambiente.
Nel frattempo preparare la farcia: affettare sottilmente le mele private del torsolo e della buccia, unire i fichi sbucciati e affettati, l'uvetta,  la frutta secca precedentemente sminuzzata grossolanamente in un frullatore, lo zucchero e la cannella. 


Tostare per pochi secondi il pangrattato nel burro, assumerà un aspetto sabbioso. Lasciarlo raffreddare.


Preparare un canovaccio leggermente infarinato su cui stendere l'impasto inizialmente con un mattarello e successivamente allargandolo utilizzando le nocche fino ad assottigliarlo rendendolo trasparente (si deve poterci vedere attraverso). 
Poggiare l'impasto sul canovaccio, rimuovere i bordi al fine di ottenere un rettangolo regolare.
Porre il pangrattato sulla sfoglia e successivamente il ripieno, lasciando uno spazio di 5cm dai bordi. Bagnare leggermente i bordi con un po' di acqua per sigillare meglio. Arrotolare su se stesso l'impasto aiutandosi con il canovaccio. Trasferire sulla leccarda rivestita con carta da forno e infornare a 190° per 35-40', fino a doratura.
Appena sfornato il dolce, spennellare con il burro fuso. Una volta raffreddato, cospargere con lo zucchero a velo.


(english version)

Strudel with figs, walnuts and almonds

Ingredients
For the pie crust
  • 8.8oz strong flour
  • 3oz lightwarm water
  • 0.7oz oil
  • 1 egg
  • a pinch of salt
For stuffing
  • 10.6oz fresh figs
  • 1 apple (Granny Smith)
  • 1oz butter
  • 1.7oz pealed almonds
  • 1.7oz walnuts
  • 2.5oz raisins
  • 6 tbs breadcrumbs
  • 2tbs brown sugar
  • 2tsp cinnamon
For Topping
  • melted butter
  • icing sugar
Mix together all ingredients for the pie crust, except water. Add water a little a time and knead to obtain a no-sticky dough. Let it rest 30' at room temperature.
Prepare stuffing: peel apple and figs, slice them and mix in a bowl with minced dried fruits,sugar, cinnamon and raisins.
In a pan, toast breadcrumbs to obtain a sandy mixture. Allow to cool.
Roll the dough on a clean and floured towel. The dough should be very elastic. Stretch carefully it using your knuckles: it will became very thin and transparent. Put it on the towel.
Put in the middle the breadcrumbs and then the stuffing, stopping at 2'' from the edges . Wet edges with water to allow sealing. Roll and seal the strudel.
Transfer it on a baking pan. Bake at 374°F for 35-40 minutes. When it's cooked, brush the surface with melted butter. Allow to cool and decore it  with icing sugar.






5 commenti:

  1. Se una fonte inesauribile di idee, farò questa ricetta per stupire i miei ospiti giorno 30 agosto.😉

    RispondiElimina
  2. Se una fonte inesauribile di idee, farò questa ricetta per stupire i miei ospiti giorno 30 agosto.😉

    RispondiElimina
  3. E' già un bel po' che non sforno uno strudel, mi hai dato proprio una bella idea!!! Mi piace molto il tuo blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Mila! Credo che lo Strudel sia uno dei pochi dolci che si possa davvero mangiare a "cuor leggero". Praticamente quasi solo frutta! Io lo adoro!

      Elimina