lunedì 20 luglio 2015

Mini cheesecake alla pesca


Ho già preparato queste mini-cheeseckes più di un volta: facilissime, deliziose, comode (ah! le monoporzioni...) nei buffet fanno sempre la loro figura :-)
La ricetta è di Martha Stewart ma io l'ho trovata qui, da Stefania, dove vado spesso a cercare ispirazione (e a copiare spudoratamente soprattutto ;-) )


La versione che vi mostro oggi l'ho variegata con uno dei futti di stagione che più amo: le pesche gialle! Invece di stare a scongelare i lamponi che prevede la ricetta originale ho pensato di sfruttare quello che avevo di abbondante e fresco nel portafrutta.
Ma voi ovviamente scegliete la variegatura che più vi piace: lamponi, fragole, more... vi assicuro che sono sempre ottime!
La prima volta temevo che i pirrottini rimanessero appiccicati alla crema e rompessero i dolci, invece si tolgono perfettamente, e per me che soffro sempre un pochino dell'ansia da taglio è un vantaggio non da poco avere dei dolci già belli porzionati!
La crema è morbida e vellutata e profumata di limone (non stracuocetele, mi raccomando!!!) e il topping fruttato completa il tutto.
Non vi ho ancora convinti a provarle? Se avevte ancora qualche dubbio aggiungo che si possono preparare in anticipo (anzi, meglio) e che ben coperte durano in frigo quasi una settimana ;-) Convinti adesso? ;-)



Mini cheesecake alla pesca
(da "The Best of Martha Stewart: cakes and cupcakes" e da qui)
Ingredienti per 5-6 tortine

per la base
  • 50 g di biscotti tipo Digestive
  • 25 g di burro
per la crema
  • 250 g di Philadelphia
  • un uovo intero
  • 60 g di zucchero
  • succo di mezzo limone
  • scorza grattugiata di mezzo limone
per la variegatura 
  • 1 pesca
  • qualche goccia di limone
Iniziamo preparando le basi. Polverizzare nel robot i biscotti e mescolarli al burro fuso.

Dividere il composto ottenuto tra le basi di 6 stampini da muffins rivestiti con i pirrottini, schiacciando bene con le dita.


Cuocere a 160 gradi per 10 minuti.
Intanto prepapriamo la crema. Sbattere con le fruste elettriche il Philadelphia con lo zucchero,

unire l'uovo, il succo e la buccia di limone,


frullando finchè tutto perfettamente omogeneo.


Versare la crema sulle basi cotte e mettere un attimo da parte.
Per la variegatura. Sbucciate e riducete a pezzetti la pesca, frullatela con qualche goccia di limone fino ad ottenere una purea liscia.


Ora mettete un poco di purea di pesca sulla crema e con uno stecchino formate la variegatura.

Cuocere le tortine in forno a 160 gradi per circa 25-30 minuti.
Tirarle fuori dal forno ma lasciarle nello stampo, quindi farle freddare a temperatura ambiente e poi almeno 4 ore in frigo.

Conservatele in frigo, coperte per 5-6 giorni.



(english version)

Peach mini-cheesecake
Ingredients for 6 pieces:

for the base
  • 50 g graham crakers or Digestive
  • 25 g butter
for the cream
  • 250 g cream cheese (like Philadelphia)
  • 1 egg
  • 60 g sugar
  • half lemon juice
  • half lemon zest
for the topping
  • 1 peach
  • some lemon juice drops 
Powder the graham crakers and mix them with the melted butter. Divide the mixture into 6 muffins pan, covered with fluted paper cases. Press it well with your fingers. Bake at 160°C for 10 minutes.
Meanwhile prepare the cream. In a bowl whisk together sugar and cream cheese. Then add egg, lemon zest and lemon juice.Whisk well again.
Pour cream on the baked bases and set apart for a moment.
Peel off the peach and blend it with some lemon juice until smooth.
Now put a little of the mashed peach over the cream and with  a toothpick create the variegation.
Bake at 160°C for 25-30 minutes. Then take the mini-cheesecake out of the oven and let cool down on the pan. When they are cooled-down keep in the fridge for 4-6 hours before to serve.

Store them in the fridge, well covered, for about 5-6 days.



2 commenti: