venerdì 16 gennaio 2015

Soda bread, ovvero il pane più veloce che c'è!


Fare il pane richiede tempo, a volte però capita che orari e impegni non si incastrino e uno si ritrovi all'ora di cena senza avere in casa nulla che ci assomigli. Come fare? Ci vorrebbe un pane che non debba lievitare e veloce da preparare: entra in scena il Soda Bread!

Il soda bread non si impasta e “lievita” direttamente nel forno grazie al bicarbonato di sodio. Così nel giro di un'ora e mezza avrete tra le mani una bella pagnotta fumante. A me piacciono molto la sua crosta spessa e la sua mollica compatta ma morbida e negli anni ne ho provate diverse versioni: con latte, con yogurt, con olio o senza e con vari tipi di farina e al momento questa è quella che preferisco.
E poi è perfetto per chi è intollerante ai lieviti ma magari non ha dimestichezza con la lievitazione naturale.


Per ottenere un buon soda bread è fondamentale la rapidità nella fase dell'impasto: il bicarbonato, che dà la spinta “lievitante” si attiva appena entra in contatto con gli ingredienti liquidi. Se vi dilungate troppo rischiate dunque che parte della sua forza si consumi fuori dal forno e non faccia crescere bene il pane. Preparatevi quindi tutto quello di cui avete bisogno in anticipo, così da non trovare intoppi durante la lavorazione. E altra cosa: assolutamente non aumentate la quantità di bicarbonato: se ne percepirebbe troppo il sapore e il vostro pane sarebbe rovinato.




Soda bread con farina d'avena
Ingredienti per una pagnotta:
  • 300 g di farina 00
  • 100 g di farina integrale
  • 100 g di farina di avena
  • 8 g di sale
  • 8 g di zucchero
  • 8 g di bicarbonato di sodio
  • tre cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • 350 g di latte
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • una manciata di semi misti

Preriscaldare il forno a 200°. Rivestire una teglia del diametro di circa 26 cm con carta forno (io l'ho inumidita per facilitare l'operazione e farla aderire meglio). In un'ampia ciotola mettere le farine, il sale, lo zucchero, il bicarbonato. In un'altra ciotola mescolare l'olio, il latte e il succo di limone.
Versare gli ingredienti liquidi in quelli secchi e impastare con le mani infarinate quel tanto che basta ad avere un composto omogeneo. Se serve aggiungere poca farina, ma questa operazione dovrebbe essere fatta velocemente, in quanto il bicarbonato inizia subito a reagire con i liquidi, e si rischia che se si tarda troppo non cresca bene una volta in forno. Formare una palla e adagiarla nella teglia. Schiacciare un po' la palla, spolverarla con i semini misti e praticare con un coltello affilato un profondo taglio a croce.
Coprire con un foglio di alluminio e infornare. Dopo circa 30 minuti togliere l'alluminio e far cuocere ancora mezz'oretta o finchè la crosta risulti dura e ben colorita. Sfornare e far raffreddare su una gratella prima di affettarlo.

Si conserva bene un paio di giorni chiuso in un sacchetto di carta. Se volete potete congelarlo a fette: basterà scaldarlo in forno è sarà come appena fatto!

(english version)

Soda bread with oat flour

Ingredients:
  • 0,6 pound of pastry flour
  • 3,5 ounce of whole wheat flour
  • 3,5 ounce g of oat flour
  • 1 ts of salt
  • 1 ts of sugar
  • 1 ts of soda
  • 3 Ts of olive oil
  • 1,45 cup of milk
  • 1 Ts of lemon juice
  • a handfull of mixed seeds

Pre-heat the oven at 200°. Upholster a pan (26 cm diameter) with wax paper. In a large bowl mix the flours, salt, sugar, soda. In another bowl stirr oil, milk and lemon juice.
Put the dry ingredients into the wet and knead with hands and stop when the dough is uniform. If it is need add a little of flour, but do this operation quickly: the soda start immediately to react with liquids, and the risk is that if you'll be late the bread would'nt rise in the oven. Shape the dough in a ball e put it in the pan. Flatten the ball a little, put over it the seeds and with a knife make a deep cross cut. Cover with aluminium and put in the oven. After 30 minutes remove aluminium and bake again for about half an hour or as long the crust is hard and well colored. Put the bread out of the oven and let it cool down on a grill before to slice it.


2 commenti:

  1. Questo non lo avevo mai sentito. Che scoperta! Wow!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' comodissimo! Certo, non aspettarti il Pane ovviamente, ma ogni tanto lo mangio proprio volentieri :-) Il meglio di sè lo dà spalmato di burro con sopra una fettina di salmone affumicato... mmmmm...

      Elimina