domenica 25 gennaio 2015

I dolci: a proposito di attrezzatura base


In questo primo articolo del Piccolo Manuale di Cucina parliamo di attrezzatura base per la pasticceria: vorrei fare i dolci in casa ma non ho mai provato, cosa mi serve per cominciare???

Per fare i dolci in casa senza troppe complicazioni è necessaria un'attrezzatura minima, che renderà le nostre operazioni molto più fluide permettendo di rivolgere la nostra attenzione alla lavorazione degli ingredienti.
Quando avrete preso un po' di dimestichezza con la cucina vi renderete conto della differenza che facciano gli strumenti giusti e potrete allargare la vostra collezione in base alle vostre esigenze.



Ma se siete alle prime armi per sfornare torte e biscotti non potrete fare a meno di:
  • bilancia e brocca graduata
  • teglie da forno
  • stampi per torte
  • ciotole di varie dimensioni (vetro e acciaio)
  • due fruste, una piccola e una grande
  • spatola e pennello in silicone
  • un frullino elettrico
  • setaccino
  • carta da forno e pellicola per alimenti

La pasticceria, anche se casalinga, richiede normalmente una certa precisione nel pesare gli ingredienti, per questo bilancia e brocca graduata sono fondamentali, le approssimazioni qui non ci piacciono.

Per quanto riguarda gli stampi e le teglie personalmente li preferisco di alluminio o antiaderenti, ma ovviamente anche il silicone va bene.
Dovreste tenerne un paio di circolari a cerniera (io li adoro!) di diametri diversi, per esempio 18-20 e 24-26 cm; poi uno da plumcake da 11x30cm, uno stampo a ciambella e uno per i muffins. Con questi riuscirete a fare la maggior parte dei dolci da forno.

Le ciotole preferitele in vetro o acciaio: sono molto più facili da pulire rispetto alla plastica, che è invece amante dell'unto.

Io dico sempre che il frullino elettrico è il mio migliore amico in cucina: non oso nemmeno pensare a quando le nostre nonne montavano a neve ferma gli albumi a mano! Non è che non si possa farne a meno, ma semplicemente con lui le cose vengono meglio e prima.

Il setaccio è indispensabile per evitare che farine e lievito formino grumi, e anche per arieggiare gli ingredienti e ottenere torte più soffici.

Di carta forno e pellicola ne ho sempre una gran scorta: la carta forno la stendo sulle teglie per cuocere i biscotti, oppure la incastro tra l'anello e la base dello stampo a cerniera e imburro solo l'anello, così da ottenere una torta dal bordo liscio. La pellicola mi permette soprattutto di mettere a riposare in frigo impasti di frolla o biscotti senza che secchino. E poi la uso per conservare ovviamente.

Ci sarebbero molti altri aggeggi utili, ma con un minimo di inventiva possono essere sostituiti da cose che abbiamo già in casa: un bicchiere può diventare un tagliapasta, un sacchetto da freezer una sac-à-poche usa e getta, una bottiglia di vetro un mattarello e via dicendo... Col tempo poi selezionerete quello di cui avete effettivamente bisogno!

Nessun commento:

Posta un commento