mercoledì 28 gennaio 2015

Crackers con farina di kamut al vino rosso, cotti al microonde!!

Chi possiede il lievito madre sa che spesso ci si ritrova con dell'"esubero", ossia pasta madre d'avanzo, magari non rinfrescata da qualche giorno, che colonizza il frigorifero. Siccome non si butta via niente, la cosa migliore è utilizzarla per ricette che non richiedano una lunga lievitazione come piadine, grissini, biscotti e crackers. Cose veloci insomma! Io ho pensato di rendere il tutto ancora più veloce con la cottura al microonde (funzione crisp), ma nulla vieta di cuocere anche in un normalissimo forno elettrico.
Questi crackers mi hanno "salvata" quando per mancanza di tempo non sono riuscita a fare il pane e magari non avevo in casa né grissini né crostini (e il marito brontolava). Ottimi svuota dispensa, dato che si possono fare con la farina che più vi piace. Una sola raccomandazione: a seconda della farina scelta cambia la dose di liquidi da utilizzare, quindi nel caso dovesse servire aggiungete altro vino o dell' acqua poco alla volta, in modo da regolarvi. Nello specifico io ho usato la farina di kamut e il colore scuro è dovuto alla mia pasta madre, fatta con farina integrale. La ricetta si può fare anche senza pasta madre, dato che non ha funzione lievitante, in questo caso, ma conferisce un gusto particolare.


Vi avviso però: sono come le ciliegie, uno tira l'altro ;) Non abbiate paura di farne qualcuno in più, perché si conservano bene per un paio di giorni in una scatola di latta...se resistono!

Ingredienti (per 20 crackers)
  • 120g di farina di kamut
  • 60g di esubero di lievito madre (idratato al 50%). Si può omettere.
  • 50g di vino rosso
  • 15g di olio evo (più quello da spennellare)
  • 8g di sale
Sciogliere il lievito nel vino rosso, fino ad ottenere una sorta di pastella. Aggiungere la farina e iniziare a impastare. In assenza di pasta madre mescolare farina e vino regolando la consistenza aggiungendo farina o vino.  Aggiungere l'olio e infine il sale. Impastare fino ad ottenere un panetto sodo, omogeneo e non appiccicoso.


Stendere una sfoglia sottile con il mattarello e ricavare con una rotella dentata dei rettangoli.


 Bucherellare ciascun cracker con i rebbi di una forchetta e cuocere:

1- al microonde (funzione crisp): oliare il piatto e riporre sopra i crackers a loro volta spennellati con olio. Cuocere per 6', girandoli a metà cottura. Devono risultare leggermente coloriti e, raffreddandosi, devono essere croccanti e non molli.
2- in forno: accendere il forno a 200°. Riporre i cracker oliati su una teglia rivestita con carta forno. Cuocere circa 15', finchè sono leggermente dorati. Fate la prova facendone raffreddare uno per verificarne la consistenza.


Ho provato anche una versione "sfogliata" (con gli stessi quantitativi di ingredienti ottengo circa 10 crackers):

Dopo aver steso l'impasto, dividerlo in tre (si può provare anche con qualche strato in più) rettangoli di uguale misura. Spennellare la superficie di ciascun rettangolo e sovrapporli. Ripassare bene il mattarello per schiacciare gli strati.


Tagliare con la rotella, bucherellare e infornare. In questo caso la cottura è un pochino più lunga, circa 8' al microonde e 20' in forno. Fate sempre il test croccantezza.
Ecco come si presenta la sfogliatura.



(english version)

Crackers with kamut flour and red wine, baked in the microwave!!!

Ingredients (for 20 crackers)
  • 4.2oz Kamut flour (but you can use another flour)
  • 2 oz natural sourdough, not refreshed (it's an optional)
  • 1.7 fl oz red wine
  • 1/2 fl oz extra virgin olive oil ( and some more for surface)
  • 0.3 oz salt
Dissolve the yeast in the red wine. Add the flour and start kneading. In the absence of sourdough mix the flour and wine by adjusting the consistency by adding flour or wine. Add the oil and finally the salt. Knead until dough hard, smooth and not sticky. Spread a thin layer with a rolling pin and cut with a toothed wheel of the rectangles. Prick each cracker with the tines of a fork and bake: 
1- in the microwave (whirlopool crisp): coat the flat and store above the crackers in their turn brushed with oil. Cook for 6 ', turning halfway through cooking. Must be slightly browned and, as it cools, they must be crisp and not soft. 
2- In the oven: turn on the oven to 392°F. Store the cracker oiled on a lined baking sheet with baking paper. Cook for about 15 ', until they are lightly browned. Making it cool one to verify the consistency.

I tried a false "puff pastry" version (with the same amounts of ingredients i get about 10 crackers)
After you have stretched out the dough, divide it into three (you can also try with some layer in more) rectangles of equal measure. Brush with oil the surface of each rectangle and overlap them. Reface well the rolling pin to flatten the layers.
Cut with the wheel, prick all over and bake. Baking about 8' in the microwave and 20' in the oven. Always let the test if it's crispy.


Nessun commento:

Posta un commento